Come abbassare la pressione alta (sistolica e diastolica)?

In quei momenti potresti aver bisogno di rimedi naturali per la pressione alta in grado di abbassarla subito, in pochi minuti.

Tra integratori, tisane, cibi da mangiare e da evitare, scopri cosa fare quando la pressione arteriosa è troppo alta!

MISURATORE DI PRESSIONE (I MIGLIORI 3)

Misurare la pressione giornalmente può darti un’indicazione reale della tua sensazione.

Se hai la pressione troppo alta, ti basterà utilizzare un misuratore di pressione, da braccio o da polso, per intervenire immediatamente con alcuni dei rimedi elencati.

Ecco alcuni tra i migliori misuratori di pressione:

PRESSIONE ALTA: CAUSE

come abbassare la pressione alta

Ci sono 2 tipi di ipertensione. Ogni tipo ha una causa diversa.

IPERTENSIONE PRIMARIA

L’ipertensione primaria è anche chiamata ipertensione essenziale.

Questo tipo di ipertensione si sviluppa nel tempo senza alcuna causa identificabile. La maggior parte delle persone ha questo tipo di pressione alta.

I ricercatori non hanno ancora capito quali meccanismi causano un lento aumento della pressione sanguigna. Una combinazione di fattori può avere un ruolo importante.

Questi fattori includono:

GENETICA. Alcune persone sono geneticamente predisposte all’ipertensione. Questo può essere dovuto a mutazioni genetiche o ad anomalie genetiche ereditate dai genitori.

CAMBIAMENTI FISICI. Se qualcosa nel tuo corpo cambia, potresti iniziare a sperimentare problemi in tutto il corpo.

L’ipertensione può essere uno di questi problemi. Per esempio, si pensa che i cambiamenti nella funzione dei reni dovuti all’invecchiamento possano sconvolgere l’equilibrio naturale del corpo di sali e liquidi. Questo cambiamento può causare l’aumento della pressione sanguigna del corpo.

STILE DI VITA. Nel corso del tempo, scelte di stile di vita malsane come la mancanza di attività fisica e una dieta povera possono avere un impatto negativo sul tuo corpo. Le scelte di stile di vita possono portare a problemi di peso.
Essere in sovrappeso o obesi può aumentare il rischio di ipertensione.

IPERTENSIONE SECONDARIA

L’ipertensione secondaria spesso si verifica rapidamente e può diventare più grave dell’ipertensione primaria. Diverse condizioni che possono causare l’ipertensione secondaria includono:

  • Malattia renale
  • Apnea ostruttiva del sonno
  • Difetti cardiaci congeniti
  • Problemi alla tiroide
  • Effetti collaterali dei farmaci
  • Uso di droghe
  • Abuso di alcol o uso cronico
  • Problemi alla ghiandola surrenale
  • Alcuni tumori endocrini

 

QUALI SONO I SINTOMI DELLA PRESSIONE ALTA?

L’ipertensione è generalmente una condizione silente. Molte persone non avvertiranno alcun sintomo.

Possono essere necessari anni o addirittura decenni prima che la condizione raggiunga livelli abbastanza gravi da far sì che i sintomi diventino evidenti.

Inoltre, questi sintomi possono essere attribuiti ad altri problemi.

I sintomi dell’ipertensione grave possono includere:

  • Mal di testa
  • Respiro affannoso
  • Epistassi (sangue dal naso)
  • Rossore
  • Vertigini
  • Dolore al petto
  • Alterazioni della vista
  • Sangue nelle urine

Questi sintomi richiedono un’immediata assistenza medica. Non si verificano in tutti coloro che soffrono di ipertensione, ma attendere la comparsa di un sintomo di questa condizione potrebbe essere già grave.

Il modo migliore per sapere se si soffre di ipertensione è quello di fare misurazioni regolari della pressione sanguigna.

Infatti, durante la maggior parte delle visite mediche viene effettuata una lettura della pressione sanguigna.

Questo è molto importante soprattutto se hai una storia familiare di malattie cardiache o fattori di rischio per sviluppare la malattia.

 

PRESSIONE ALTA: VALORI DA MONITORARE

La pressione sanguigna viene registrata con 2 numeri.

La pressione sistolica (numero più alto) è la forza con cui il cuore pompa il sangue al resto del corpo.

La pressione diastolica (numero più basso) è la resistenza al flusso sanguigno nei vasi sanguigni.

Sono entrambi misurati in millimetri di mercurio (mmHg).

Come guida generale:

  • La pressione sanguigna alta è considerata da 140/90mmHg o superiore (o 150/90mmHg o superiore se si ha più di 80 anni)
  • La pressione sanguigna ideale è solitamente considerata tra 90/60mmHg e 120/80mmHg
  • Letture della pressione sanguigna tra 120/80mmHg e 140/90mmHg potrebbero significare che si rischia di sviluppare ipertensione se non si prendono misure efficaci per mantenere la pressione sanguigna sotto controllo.
  •  

COME ABBASSARE LA PRESSIONE ALTA? 10 INTEGRATORI

Come per la pressione bassa, anche in questo caso ci sono diversi rimedi naturali per abbassare la pressione alta.

I migliori integratori per la pressione arteriosa alta, generalmente riescono ad incidere su circa 10 punti di mmHg.

Ecco i più efficaci secondo gli studi effettuati:

INTEGRATORE PER ABBASSARE LA PRESSIONE ALTA PIÙ EFFICACE!

 #1   AGLIO

Nr. di Studi: [12]   –   Efficacia 

aglio

L’Aglio è un prodotto alimentare che può migliorare l’immunità e la salute cardiovascolare.

In particolare l’integrazione di aglio sembra ridurre la pressione sanguigna sistolica di circa 10 punti o dell’8-10%, nelle persone con ipertensione.

C’è anche una riduzione, minore, nelle persone con valori normali di pressione arteriosa.

Dove acquistare l’Aglio?

 #2   MAGNESIO

Nr. di Studi: [9]   –   Efficacia 

magnesio

Il magnesio viene utilizzato dal corpo per regolare la funzione delle cellule. Il magnesio aiuta anche nelle contrazioni delle fibre muscolari.

Secondo diversi studi, sembra esserci una significativa riduzione della pressione sanguigna a patto che sia presente una di queste 2 condizioni, o la persona è carente di magnesio o ha una pressione elevata (140/90 o superiore).

Nel secondo caso, non importa quindi se è presente o meno una carenza di magnesio per abbassare la pressione alta.

Dove acquistare il Magnesio?

 #3   CAFFÈ VERDE

Nr. di Studi: [1]   –   Efficacia 

caffè verde

L’estratto di caffè verde è una fonte concentrata di acido clorogenico ed è attualmente utilizzato per la salute del cuore e la perdita di grasso.

La diminuzione, secondo gli studi, è di circa 10mmHg, da poco più di 145mmHg a soli 135mmHg, il ché è abbastanza notevole.

Dove acquistare il Caffè Verde?

 #4   SPIRULINA

Nr. di Studi: [3]   –   Efficacia 

spirulina

La spirulina è un’alga blu-verde ricca di nutrienti, spesso utilizzata per proteggere il cervello, ridurre il grasso del fegato e come rimedio naturale per l’allergia.

Le ricerche non sono così evidenti, ma tuttavia, l’integrazione di spirulina per 6 settimane ha ridotto sia la pressione sistolica che diastolica, anche in persone non ipertese.

Dove acquistare la Spirulina?

 #5   BHRINGRAJ

Nr. di Studi: [1]   –   Efficacia 

Bhringraj

Il Bhringraj o Eclipta Alba è un’erba che ha un uso tradizionale come tonico per il fegato in Ayurveda, ma viene spesso utilizzato anche per la crescita dei capelli.

Una ricerca però, dimostra la possibilità di una diminuzione fino al 15% della pressione arteriosa media, nelle persone ipertese.

Dove acquistare il Bhringraj?

 #6   POTASSIO

Nr. di Studi: [1]   –   Efficacia 

magnesio potassio

Il Potassio aiuta a contrastare gli effetti del sodio sulla pressione sanguigna.

L’American Heart Association sottolinea anche che il potassio aiuta a diminuire la pressione sulle pareti delle arterie.

Spesso questi integratori vengono venduti assieme al magnesio, anch’esso un possibile rimedio per l’ipertensione.

Dove acquistare il Potassio?

 #7   COENZIMA Q10

Nr. di Studi: [6]   –   Efficacia 

Coenzima Q10

Il Coenzima Q10 è un antiossidante che aiuta le cellule a produrre energia.

In un’analisi di studi, il CoQ10 ha abbassato la pressione sanguigna diastolica fino a 10 millimetri di mercurio (mm Hg) e la pressione sanguigna sistolica di 17 mm Hg.

Dove acquistare il Coenzima Q10?

 #8   OMEGA 3

Nr. di Studi: [1]   –   Efficacia 

omega 3

Gli acidi grassi Omega-3 aiutano il corpo a migliorare il tono cardiovascolare. Questo rende gli omega-3 un ingrediente promettente per l’abbassamento della pressione sanguigna.

Tuttavia sembrano abbassare la pressione sanguigna esclusivamente nelle persone che soffrono di ipertensione.

Dove acquistare gli Omega 3?

 #9   CARNITINA

Nr. di Studi: [1]   –   Efficacia 

carnitina

La Carnitina è utilizzata dal corpo per produrre energia.

Anche se non sono state fatte molte ricerche a sostegno del suo uso per la pressione alta, un piccolo studio ha suggerito che può aiutare a ridurre la pressione sanguigna sistolica.

Dove acquistare la Carnitina?

 #10   VITAMINA D

Nr. di Studi: [3]   –   Efficacia 

vitamina d

Bassi livelli di Vitamina D sono stati collegati all’ipertensione.

Tuttavia, una recensione di 11 studi, ha trovato che l’integrazione hanno avuto un effetto minimo sulla pressione sanguigna diastolica, e nessun effetto sulla sistolica nelle persone con pressione alta.

Dove acquistare la Vitamina D?

TISANA PER LA PRESSIONE ALTA

Se vuoi abbassare la pressione sanguigna e allo stesso tempo approfittare di gustare degli aromi rilassanti esistono delle tisane che fanno a caso tuo.

In particolare ci sono delle erbe per la pressione alta con efficacia simile agli integratori elencati sopra.

Vediamo quale tisana per la pressione alta è più efficace:

 #1   KARKADÈ (IBISCO)

Il Karkadè o Ibisco è un tè in cui i fiori di solito di colore scuro sono lasciati a fermentare.

Sembra inibire l’assorbimento dei carboidrati, in una certa misura e la diminuzione della pressione sanguigna, secondo le ricerche, è risultata notevole, al pari dei migliori integratori.

Dove acquistare il Karkadè?

 #2   BIANCOSPINO

Un’altra erba in grado di abbassare la pressione sanguigna è il Biancospino.

Infatti, nella medicina tradizionale cinese, la bacca di biancospino è uno degli alimenti più comunemente raccomandati per aiutare a trattare l’ipertensione arteriosa.

Inoltre, diversi studi mostrano che il biancospino può agire come vasodilatatore, il che significa che può rilassare i vasi sanguigni, abbassando la pressione sanguigna.

Dove acquistare il Biancospino?

 #3   TÈ VERDE

Nr. di Studi: [1]   –   Efficacia 

Il tè verde è uno dei migliori rimedi per la salute generale del corpo.

Il tè verde aiuta a dilatare le arterie cardiache permettendo ai vasi di rilassarsi e di far scorrere il sangue più liberamente.

Inoltre, i flavonoidi nel tè verde aiutano a prevenire l’infiammazione del tessuto cardiaco.

Queste sostanze possono anche aiutare a prevenire la formazione di coaguli.

Dove acquistare il Tè Verde?

PRESSIONE ALTA: RIMEDI NATURALI

pressione alta rimedi naturali

Fortunatamente ci sono anche altri modi per abbassare la pressione sistolica e diastolica alta.

Abbiamo visto gli integratori e le tisane più efficaci, mentre in questo caso, sono principalmente gli stili di vita ad incidere fortemente sulla pressione del sangue.

Vediamo le pratiche migliori:

 #1    ATTIVITÀ FISICA

L’attività fisica dovrebbe essere svolta da tutti per mantenere una buona salute generale.

Secondo uno studio del 2013, gli anziani sedentari che hanno partecipato ad esercizi aerobici hanno abbassato la loro pressione sanguigna in media del 3,9% la sistolica e del 4,5% la diastolica.

Aumentando regolarmente la frequenza cardiaca e respiratoria, col tempo il cuore diventa più forte e pompa con meno sforzo. Questo mette meno pressione sulle arterie e abbassa la pressione sanguigna.

Non è necessario fare delle maratone, a volte bastano anche semplici attività motorie come:

  • Fare le scale
  • Camminare invece di guidare
  • Fare le faccende domestiche
  • Fare giardinaggio
  • Andare a fare un giro in bicicletta

 #2    DIMAGRIRE (SE SEI IN SOVRAPPESO)

Se sei in sovrappeso, perdere anche 4-5 chili può ridurre la tua pressione sanguigna. Inoltre, si riduce il rischio di altri problemi medici.

Una revisione del 2016 di diversi studi ha riportato che le diete dimagranti riducono la pressione sanguigna in media di 3,2 mmHg la diastolica e 4,5 mmHg la sistolica.

 #3    SMETTERE DI FUMARE

Smettere di fumare fa bene alla salute.

Il fumo provoca un aumento immediato ma temporaneo della pressione sanguigna e un aumento della frequenza cardiaca.

A lungo termine, le sostanze chimiche contenute nel tabacco possono aumentare la pressione sanguigna danneggiando le pareti dei vasi sanguigni, causando infiammazioni e restringendo le arterie.

Le arterie indurite causano un aumento della pressione sanguigna.

 #4    RIDURRE LO STRESS

Viviamo in tempi di stress.

Le esigenze del posto di lavoro e della famiglia, la politica nazionale e internazionale, tutti contribuiscono allo stress.

Trovare il modo di ridurre il proprio stress è importante per la salute e la pressione sanguigna.

Ci sono molti modi per alleviare lo stress, quindi trova quello che fa per te. Esercitati a respirare profondamente, fai una passeggiata, leggi un libro o guarda una commedia.

 #5    MEDITAZIONE E YOGA

Yoga e meditazione, sono state a lungo utilizzate e studiate come metodi per ridurre lo stress.

Lo yoga, che comunemente comporta il controllo della respirazione, la postura e le tecniche di meditazione, può anche essere efficace nel ridurre lo stress e la pressione sanguigna.

Una revisione del 2013 sullo yoga e sulla pressione sanguigna ha rilevato una diminuzione media della pressione sanguigna di 3,62 mmHg diastolica e 4,17 mmHg sistolica rispetto a chi non ha fatto esercizio fisico.

 #6    AGOPUNTURA

Le ricerche suggeriscono che agopuntura e agopressione possono beneficiare i pazienti con pressione alta e abbassare il loro rischio di ictus e malattie cardiache.

Infatti, fino al 70% delle persone che hanno svolto l’agopuntura hanno ridotto di 6-8 mm/Hg la pressione sistolica e di 4 mm/Hg la pressione diastolica.

Anche l’agopressione può essere altrettanto efficace, in questo caso è possibile provare un tappetino chiodato svedese!

Quale acquistare?

 #7    DORMIRE

La pressione sanguigna di solito si abbassa quando si dorme.

Se non si dorme bene, questo può influire sulla pressione sanguigna.

Le persone che soffrono di privazione del sonno, specialmente quelle di mezza età, hanno un aumento del rischio di ipertensione arteriosa.

Quindi è importante cercare di dormire regolarmente tra le 7 e le 9 ore a notte (soggettivo), per svegliarsi senza un pressione troppo alta al mattino.

COME ABBASSARE LA PRESSIONE ALTA IN 5 MINUTI?

Se cerchi un modo per abbassare la pressione subito, in pochi minuti, ti posso assicurare che un metodo c’è!

Sostanzialmente, questo avviene attraverso un Allenatore Muscolare Inspiratorio, come ad esempio il PowerBreathe.

Di solito è utilizzato dagli sportivi per incrementare al massimo la prestazione sportiva, migliorare la performance nel fitness e ridurre l’affanno respiratorio.

Tuttavia risulta davvero efficace anche per ridurre la pressione alta.

Ti basteranno 30 respiri con la bocca in circa 5 minuti, tenendo il naso chiuso.

 

PRESSIONE ALTA: COSA MANGIARE E COSA EVITARE?

pressione alta cosa mangiare

Cambiare la dieta può ridurre significativamente la pressione alta.

La ricerca ha dimostrato che alcuni alimenti possono abbassare la pressione sanguigna, sia subito che a lungo termine.

DIETA PER IPERTENSIONE: COSA MANGIARE?

Una dieta che può aiutare a controllare la pressione sanguigna è ricca di potassio, magnesio e fibre e più bassa di sodio.

Ecco i cibi da mangiare per abbassare la pressione:

VERDURE: lattuga, rucola, cavolo, cime di rapa, spinaci, barbabietole rosse
BACCHE: frutti di bosco, mirtilli, lamponi e fragole
LATTE SCREMATO e YOGURT
FARINA D’AVENA
BANANE
SALMONE e SGOMBRO
SEMI DI ZUCCA e GIRASOLE
CIOCCOLATO FONDENTE
PISTACCHI
OLIO D’OLIVA
MELOGRANO

PRESSIONE ALTA: COSA EVITARE?

Ecco invece tutti i bici da evitare se si soffre di ipertensione:

SALE e SODIO: carne in salumeria, pizza surgelata, succhi di verdura, zuppa in scatola, patatine fritte
SALUMI e CARNI LAVORATE
SOTTACETI
ZUCCHERO
LIQUIRIZIA
ALCOL
CAFFÈ

PRESSIONE ALTA IN GRAVIDANZA

Una pressione sanguigna superiore a 130/90 mmHg o superiore di 15 punti sul numero superiore da dove si è partiti prima della gravidanza può essere motivo di preoccupazione.

L’alta pressione sanguigna durante la gravidanza è definita come sistolica 140 mmHg o superiore, con diastolica 90 mmHg o superiore.

All’inizio della gravidanza però, di solito dalle 5 settimane fino alla metà del secondo trimestre, la pressione sanguigna di una donna incinta può diminuire.

Questo perché gli ormoni della gravidanza possono stimolare l’allargamento dei vasi sanguigni. Di conseguenza, la resistenza al flusso sanguigno non è così elevata.

 

CONCLUSIONI

Come hai visto sono davvero tanti i rimedi naturali per abbassare la pressione alta, compresi i cibi da mangiare e da evitare.

Alcuni di questi sono più efficaci di altri, ma ognuno a modo suo può ridurre la pressione sia nel breve che durante le settimane.

Potrebbe venirti utile portarti con te un semplice integratore o un allenatore muscolare inspiratorio per abbassare la pressione in 5 minuti o meno.

Alessandro Cettul

Sono un esperto di integrazione naturale, che ama testare i vari integratori e analizzare le diverse ricerche cliniche sull’efficacia delle singole erbe, piante e sostanze che la natura ci offre. I contenuti in questa pagina sono verificati (Fact checking) direttamente da me, ma troverai i link alle varie ricerche scientifiche.

Medical Disclaimer

I contenuti di questo articolo sono creati e pubblicati solo a scopo informativo. Non sostituiscono un consiglio medico professionale e non devono essere considerati dei consigli personali. In questo sito inoltre, sono presenti link di affiliazione, per maggiori info leggi il Disclaimer Affiliazione.