L’infiammazione o flogosi è un processo naturale che aiuta il corpo a guarire e a difendersi dai danni.

Tuttavia, l’infiammazione è dannosa se diventa prolungata o cronica.

L’infiammazione cronica può durare settimane, mesi o anni e può portare a vari problemi di salute.

Detto questo, ci sono molte cose che puoi fare per ridurre l’infiammazione e migliorare la tua salute generale come ad esempio assumere un potente antinfiammatorio naturale.

 

CHE COS’È L’INFIAMMAZIONE?

antinfiammatorio naturale potente

L’infiammazione è il modo in cui il tuo corpo si protegge da infezioni, malattie o lesioni.

Come parte della risposta infiammatoria, il tuo corpo aumenta la produzione di globuli bianchi, cellule immunitarie e sostanze chiamate citochine che aiutano a combattere le infezioni.

I segni classici di infiammazione acuta (a breve termine) includono arrossamento, dolore, irritazione, calore e gonfiore.

Contrariamente, l’infiammazione cronica (a lungo termine) si verifica spesso all’interno del corpo senza sintomi evidenti.

Questo tipo di infiammazione può portare a malattie come il diabete, malattie cardiache, fegato grasso e cancro.

L’infiammazione cronica può avvenire anche quando le persone sono obese o sotto stress continuo.

 

QUALI SONO LE CAUSE DELL’INFIAMMAZIONE?

Alcuni fattori dello stile di vita, soprattutto quelli abituali, possono favorire l’infiammazione.

Il consumo di grandi quantità di zucchero, ad esempio, è particolarmente dannoso.

Gli scienziati hanno anche ipotizzato che il consumo di molti carboidrati raffinati, come il pane bianco, può contribuire all’infiammazione, insulino-resistenza e obesità.

Anche il mangiare cibi trasformati e confezionati che contengono molti grassi, ha dimostrato di promuovere l’infiammazione e danneggiare le cellule endoteliali che rivestono le arterie.

Oli vegetali utilizzati in molti alimenti trasformati sono un altro possibile colpevole. Il consumo regolare può provocare uno squilibrio di acidi grassi da omega-6 a omega-3, che secondo alcuni scienziati può promuovere l’infiammazione.

L’assunzione eccessiva di alcol e carne lavorata può anche avere effetti infiammatori sul corpo.

Inoltre, uno stile di vita inattivo che comprende molta sedentarietà è un importante fattore non alimentare che può promuovere l’infiammazione.

Infine, lo stress prolungato, a tutti i livelli.

Vediamo ora quali sono gli antinfiammatori naturali alternativi ai FANS (farmaci anti-infiammatori non steroidei).

 

QUAL È L’ANTINFIAMMATORIO NATURALE PIÙ POTENTE?

Trovare un antinfiammatorio naturale che aiuti a diminuire l’infiammazione è molto importante per evitare che diventi cronica.

Questa classifica si basa esclusivamente su ricerche effettuate dove è stata stabilita un’evidenza scientifica.

Questo fa sì che l’efficacia risulti il più oggettiva possibile, nonostante la soggettività dei risultati per ogni individuo.

Tra i migliori antinfiammatori naturali troviamo:

ANTINFIAMMATORIO NATURALE PIÙ POTENTE!

 #1   CURCUMINA

Nr. di Studi: [6]   –   Efficacia 

curcumina

La curcumina è un estratto della curcuma che risulta avere un potere antinfiammatorio naturale.

Diversi studi hanno dimostrato che la curcuma può aiutare a ridurre l’infiammazione e il disagio nelle persone con artrite.

Funziona limitando la produzione di molecole chiamate citochine, che causano l’infiammazione.

La curcumina ha la base di prova più sostanziale per i suoi effetti antinfiammatori rispetto ad altri rimedi erboristici, rendendolo il più potente antinfiammatorio naturale.

Dove acquistare la Curcumina?

 #2   RESVERATROLO

Nr. di Studi: [1+1]   –   Efficacia 

resveratrolo

Il resveratrolo è un antiossidante presente nell’uva, mirtilli e altri frutti dalla buccia viola. Si trova anche nel vino rosso e nelle arachidi.

Gli integratori di resveratrolo possono ridurre l’infiammazione in individui con malattie cardiache, insulino-resistenza, gastrite, colite ulcerosa e altre condizioni.

Il resveratrolo nel vino rosso può anche avere benefici per la salute, ma l’importo nel vino rosso non è così alto come molte persone credono.

Infatti, il vino rosso contiene meno di 13 mg di resveratrolo per litro, mentre la maggior parte degli studi che indagano i benefici per la salute del resveratrolo utilizzano 150 mg o più al giorno.

Dove acquistare il Resveratrolo?

 #3   OLIO DI PESCE (DHA)

Nr. di Studi: [17]   –   Efficacia 

omega 3

Gli integratori di olio di pesce contengono acidi grassi omega-3, che sono vitali per la salute.

Possono diminuire l’infiammazione associata a diabete, malattie cardiache, cancro e molte altre condizioni.

Particolarmente utile è l’acido docosaesaenoico (DHA) presente nell’olio di pesce.

Il DHA, infatti, ha dimostrato di avere effetti antinfiammatori che riducono i livelli di citochine e promuovono la salute intestinale.

Può anche diminuire l’infiammazione e i danni muscolari che si verificano dopo l’esercizio fisico.

Dove acquistare l’Olio di Pesce (DHA)?

 #4   ZENZERO

Nr. di Studi: [4]   –   Efficacia 

zenzero

La radice di zenzero viene comunemente macinata in polvere e aggiunta a piatti dolci e salati.

Due componenti presenti nello zenzero, gingerolo e zingerone, possono ridurre l’infiammazione legata alla colite, danni ai reni, diabete e cancro al seno.

Ci sono anche prove che suggeriscono che gli integratori di zenzero possono diminuire l’infiammazione e il dolore muscolare dopo l’esercizio fisico.

Dove acquistare lo Zenzero?

 #5   SPIRULINA

Nr. di Studi: [2]   –   Efficacia 

spirulina

La spirulina è un tipo di alga con forti effetti antiossidanti.

Gli studi hanno dimostrato che riduce l’infiammazione, porta ad un invecchiamento più sano e può rafforzare il sistema immunitario.

Anche se la maggior parte delle ricerche ha studiato gli effetti della spirulina sugli animali, studi su uomini e donne anziani hanno dimostrato che può migliorare i marcatori infiammatori, l’anemia e la funzione immunitaria.

Dove acquistare la Spirulina?

 #6   ACIDO ALFA LIPOICO

Nr. di Studi: [2]   –   Efficacia 

acido alfa lipoico

L’acido alfa-lipoico è un acido grasso prodotto dall’organismo. Svolge un ruolo chiave nel metabolismo e nella produzione di energia.

Funziona anche come antiossidante, proteggendo le cellule dai danni e aiutando a ripristinare i livelli di altri antiossidanti, come le vitamine C ed E.

L’acido alfa-lipoico riduce anche l’infiammazione.

Diversi studi dimostrano che riduce l’infiammazione legata all’insulino-resistenza, cancro, malattie epatiche, malattie cardiache e altri disturbi.

Tuttavia, alcuni studi hanno mostrato risultati contrastanti.

Dove acquistare l’Acido Alfa Lipoico?

 #7   TÈ VERDE/MATCHA

Nr. di Studi: [1+1]   –   Efficacia 

te verde matcha

Il tè verde e il più rinomato tè matcha provengono dalle foglie di Camellia sinensis.

Le ricerche lo hanno collegato ad una serie di benefici per la salute, come l’aiuto alla perdita di peso.

Il tè verde ha proprietà antinfiammatorie, infatti, ci sono prove che suggeriscono che un componente del tè verde potrebbe interrompere i processi che causano l’infiammazione nell’artrite.

Altri studi hanno scoperto che il tè verde può avere un effetto positivo sull’infiammazione nelle persone con disturbi metabolici.​

Dove acquistare il Tè Verde o Matcha?

ANTINFIAMMATORI NATURALI MIGLIORI: IL RIEPILOGO

Ecco la lista dei migliori antinfiammatori naturali:

 

CIBI ANTINFIAMMATORI NATURALI

cibi antinfiammatori naturali

La dieta gioca un ruolo importante nel meccanismo dell’infiammazione.

Nella propria dieta è opportuno mangiare questi cibi antinfiammatori:

Verdure: Broccoli, cavoli, cavoletti di Bruxelles, ecc.
Frutta: bacche particolarmente colorate come uva e ciliegie.
Frutta ad alto contenuto di grassi: Avocado e olive
Grassi sani: Olio di oliva e olio di cocco
Pesce grasso: Salmone, sardine, aringhe, sgombri e acciughe
Noci: Mandorle e altre frutta a guscio
Peperoni: Peperoni e peperoni piccanti
Cioccolato: Cioccolato fondente
Spezie: Curcuma, zenzero, fieno greco, cannella, ecc.
Tè: Tè verde
Vino rosso: Fino a 140 ml di vino rosso al giorno per le donne e 280 ml per gli uomini.

 

ALIMENTI DA EVITARE

Alcuni alimenti sono associati ad un aumentato rischio di infiammazione cronica.

Considera la possibilità di ridurre al minimo o di eliminarli completamente:

Bevande zuccherate: Bevande zuccherate e succhi di frutta
Carboidrati raffinati: Pane bianco, pasta bianca, ecc.
Dolci: Biscotti, caramelle, dolci e gelati
Carne lavorata: Hot Dog, mortadella, salsicce, ecc.
Spuntini lavorati: Cracker, patatine fritte, ecc.
Certi oli: Oli vegetali e di semi lavorati come l’olio di soia e di mais
Grassi trans: Alimenti con ingredienti parzialmente idrogenati
Alcol: Consumo eccessivo di alcol

 

ALTRI MODI PER ABBASSARE L’INFIAMMAZIONE

L’integrazione di antinfiammatori naturali potrebbe non bastare, o perlomeno se associata ad altri rimedi per l’infiammazione, i risultati saranno sicuramente accentuati.

Questi rimedi antinfiammatori sono molto più mirati alla parte del corpo che si vuole rilassare e dare sollievo.

 #1    MAGNETOTERAPIA

La magnetoterapia è un valido strumento per diminuire dolore e infiammazione.

Questo avviene grazie a degli apparecchi per la magnetoterapia i quali possono lavorare sia a bassa che ad alta frequenza.

Queste macchine hanno già dei programmi installati al loro interno per generare la carica magnetica adatta per ogni problematica da risolvere.

Quale acquistare?

 #2    MASSAGGIATORE A PERCUSSIONE

Un massaggiatore portatile a percussione è un dispositivo molto utile per alleviare il dolore e l’infiammazione.

Probabilmente, più indicato di un normale massaggiatore elettrico, il massaggiatore a percussione si distingue per il movimento “a martello”.

Questa caratteristica aiuta la circolazione del sangue e il recupero muscolare.

Quale acquistare?

 #3    POMATA ANTINFIAMMATORIA

Per portare sollievo ad una determinata parte del corpo, può essere utile utilizzare un antinfiammatorio naturale per le articolazioni o qualsiasi altra parte del corpo come il nervo sciatico infiammato.

L’utilizzo di una pomata antinfiammatoria, migliora la circolazione e rilassa le articolazioni e tendini dando una maggior elasticità.

L’utilizzo di un gel antinfiammatorio naturale, ad esempio durante la notte, contribuisce ad alleviare il dolore ai piedi, ginocchia, schiena, collo, fianchi, braccia, gomiti, spalle, polsi e mani.

Quale acquistare?

 #4    CEROTTI ANTINFIAMMATORI

Come per le pomate, i cerotti antinfiammatori svolgono una funzione di rilassamento e distensione delle articolazioni e dei tendini.

I cerotti possono essere più adatti per parti del corpo lisce, dove i movimenti non rischiano di staccarli e in zone più circoscritte.

Quale acquistare?

 #5    CONTROLLA LO ZUCCHERO NEL SANGUE

Come anticipato precedentemente tra le cause, l’eccesso di zucchero è un problema per l’infiammazione.

Quindi, è opportuno limitare o evitare i carboidrati semplici, come la farina bianca, il riso bianco, lo zucchero raffinato e tutto ciò che contiene sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio.

Costruire pasti intorno a proteine magre e cibi integrali ad alto contenuto di fibre, come verdure, frutta e cereali integrali, come il riso integrale e il pane integrale.

 #6    ATTIVITÀ FISICA

L’esercizio fisico è un ottimo modo per prevenire le infiammazioni.

Dopo un primo passaggio dove l’infiammazione muscolare aumenta, man mano che il fisico si allena, l’infiammazione inizierà a diminuire a parità di fatica e resistenza.

Già svolgere 3 allenamenti settimanali, per poche decine di minuti, aiuta il fisico a diminuire l’infiammazione.

 #7    PERDERE PESO

Le persone in sovrappeso hanno un livello di infiammazione più alto rispetto alle persone con un peso corporeo nella media.

La perdita di peso attraverso una dieta ipocalorica riesca a ridurre il livello dei marcatori pro-infiammatori.

 #8    GESTIRE LO STRESS

Lo stress cronico contribuisce all’infiammazione.

Praticare la meditazione, lo yoga o qualsiasi altra tecnica di rilassamento, può ridurre notevolmente lo stress durante la giornata.

 #9    ALTERNARE ACQUA CALDA E FREDDA

Spesso si pensa che il freddo riesca a diminuire l’infiammazione.

Questo è vero, ma è ancora più efficace se si alterna acqua calda e acqua fredda.

Il calore aiuta a lenire le articolazioni rigide e rilassare i muscoli, mentre il freddo aiuta ad ridurre i dolori acuti e l’infiammazione.

Il modo più semplice di farlo è utilizzando il soffione della doccia.

CONCLUSIONI

L’infiammazione diventa un problema serio, soprattutto se diventa cronica.

É opportuno seguire una dieta sana e bilanciata, assieme ai vari suggerimenti visti in precedenza.

Spesso i farmaci antinfiammatori, come ad esempio l’Oki, possono creare assuefazione dando minori risultati.

L’utilizzo di un antinfiammatorio naturale potente potrebbe essere un’alternativa da considerare, nell’auspicio che l’infiammazione non diventi prolungata.