#1 INTEGRATORE DI PIPERINA E CURCUMA MIGLIORE

95% DI CURCUMINA (PRINCIPIO ATTIVO DELLA CURCUMA)

VITAFAIR Curcuma e Piperina Plus – 1000mg Curcuma per Porzione – 90 Capsule – 95% Curcumina = 950 mg – Ad alto Dosaggio – Vegano – Senza Sali di Magnesio – Prodotto in Germania
  • DA SECOLI la curcuma, detta anche zafferano delle Indie o più raramente…
  • FORNITURA PER PIÙ DI 1 MESE. Grazie all’alto dosaggio di 475 mg di…
  • SENZA SALI DI MAGNESIO. VITAFAIR è sinonimo di utilizzo di materie prime di…
  • MADE IN GERMANY. I nostri prodotti sono realizzati da un team internazionale di…

 

CURCUMA: PROPRIETÀ (PRINCIPI ATTIVI)

La curcuma contiene diversi costituenti principali noti come curcuminoidi, che in genere costituiscono circa il 3% del suo peso nei preparati disponibili in commercio.

La curcumina è nota per essere la sostanza fitochimica più attiva dei quattro curcuminoidi che si trovano nella curcuma. Costituisce il 77% dei curcuminoidi.

I rimanenti tre costituenti sono in genere il 17% di desmetossicurcumina, il 3% di bisdemetossicurcumina, e il restante, più recentemente identificato curcuminoide, la ciclocumina.

 

INTEGRATORE DI CURCUMA O CURCUMINA?

Sia la Curcuma che il suo principio Curcumina possono portare a benefici per la salute.

Tuttavia, la maggior parte degli studi che hanno dimostrato effetti benefici hanno utilizzato la curcuma estratta con un’alta concentrazione di curcumina o la curcumina da sola.

Quindi, come tutti gli integratori di piperina e curcuma elencati in questo articolo, è opportuno scegliere quelli con il più alto estratto di curcumina al suo interno.

Generalmente i migliori hanno un estratto titolato al 95% o superiore.

 

COS’È LA PIPERINA?

La piperina è la sostanza chimica che rende piccante il pepe nero, ovvero una delle spezie più usate al mondo.

In forma pura, è una polvere di cristallo bianco o giallo chiaro, con un sapore simile al pepe e rappresenta il 98% degli alcaloidi che si trovano nel pepe nero.

È anche classificata come cinnamamide. Si tratta di sostanze chimiche che hanno proprietà sedative, anticonvulsivanti e antidepressive.

La piperina ha numerosi potenziali benefici per la salute.

Può proteggere dalle infiammazioni, migliorare le funzioni cognitive, l’umore, le allergie, i livelli di colesterolo e la pressione sanguigna.

 

PERCHÉ PIPERINA E CURCUMA INSIEME?

piperina curcuma

La curcumina presente nella curcuma è scarsamente assorbita nel flusso sanguigno e di conseguenza, si potrebbero perdere le sue importanti proprietà benefiche.

Tuttavia, la ricerca sostiene che la combinazione di piperina (presente nel pepe nero) con la curcuma migliora l’assorbimento della curcumina fino al 2000%.

Infatti, uno studio ha dimostrato che l’aggiunta di 20 mg di piperina a 2 grammi di curcumina ne aumenta significativamente l’assorbimento. [1]

Di conseguenza, la combinazione di curcumina e piperina aumenta i suoi potenziali benefici per la salute.

 

PIPERINA E CURCUMA: BENEFICI

La curcuma assunta assieme alla piperina può portare a numerosi benefici.

È uno degli integratori maggiormente studiati, sia sugli umani che su animali.

Molti studi di alta qualità dimostrano che ha grandi benefici per il corpo e il cervello, ma vediamo nello specifico:

1) ARTROSI (OSTEOARTRITE)

La ricerca suggerisce che specifici estratti di curcuma (Meriva, Indena), da soli o in combinazione con altre erbe, possono ridurre il dolore e migliorare la funzione nelle persone con osteoartrite del ginocchio. [2]

L’integrazione di tre mesi con 200mg/giorno di un complesso di curcumina-fosfatidilcolina (Meriva, Indena) ha diminuito i punteggi del dolore del 58% e ha aumentato la distanza a piedi di oltre il 400% nell’osteoartrite. [3]

La curcumina è stata anche studiata per il suo potenziale di rigenerazione della cartilagine. [4]

2) RINITE ALLERGICA

Alcuni studi clinici suggeriscono che due mesi di supplementazione di curcumina a 500 mg/giorno possono ridurre i sintomi della rinite allergica come starnuti, prurito, naso che cola e congestione. [5]

Gli autori hanno proposto che la curcumina aiuta a bilanciare la risposta immunitaria.

3) DEPRESSIONE

Una recente revisione degli studi clinici suggerisce che la curcumina riduce i sintomi della depressione come componente aggiuntivo nelle persone che già usano un antidepressivo.

L’effetto della curcumina sembra essere maggiore per le persone di mezza età rispetto alle persone anziane. Effetti migliori sono stati riscontrati anche in persone che si sono integrate per almeno 6 settimane e che hanno usato almeno 1 grammo al giorno. [6]

Nelle persone anziane, la curcumina ha migliorato l’attenzione sostenuta (vigilanza), la memoria e l’umore. [7]

4) STEATOSI EPATICA NON ALCOLICA (NAFLD)

Gli studi clinici suggeriscono che la curcumina può ridurre i marcatori di lesioni al fegato e l’accumulo di grasso epatico nelle persone affette da malattie del fegato grasso non alcoliche (NAFLD). [8] [9]

5) PRURITO

Secondo gli studi clinici, l’integrazione di curcuma 500 mg per via orale tre volte al giorno per 8 settimane, riduce i sintomi del prurito cutaneo (prurito uremico) nei pazienti con malattia renale allo stadio terminale. [10]

I primi risultati clinici suggeriscono anche che la curcumina riduce la gravità del prurito e migliora la qualità della vita nei pazienti con prurito cronico, dopo l’uso quotidiano per 4 settimane. [11] [12]

6) ANTIOSSIDANTE E ANTINFIAMMATORIO

Alcuni ricercatori considerano la curcumina come uno spazzino di radicali dell’ossigeno.

Secondo un’ipotesi, agisce come antiossidante aumentando i livelli di glutatione, e come agente antinfiammatorio attraverso l’inibizione dell’IL-8 (nelle cellule polmonari). [13]

7) DIABETE

I dati preliminari suggeriscono che la curcumina migliora la funzione cardiovascolare e riduce lo stress ossidativo nei pazienti diabetici. [14]

Un intervento di nove mesi di curcumina riduce significativamente le possibilità che il prediabete si sviluppi in diabete di tipo II, migliorando potenzialmente la funzione complessiva delle cellule pancreatiche. [15]

8) TOSSICITÀ DEI METALLI

La curcumina diminuisce i marcatori infiammatori nei ratti intossicati di rame e riduce le risposte infiammatorie indotte dall’alluminio nei cervelli dei ratti. [16] [17]

Nei ratti esposti al mercurio, la curcumina riduce lo stress ossidativo. [18]

Nei ratti intossicati di ferro, la curcumina riduce l’accumulo di ferro nel fegato e nella milza e ripristina i livelli antiossidanti. [19]

 

INTEGRATORI DI PIPERINA E CURCUMA MIGLIORI (CON 95%+ ESTRATTO DI CURCUMINA)

La curcuma deriva dalla radice della Curcuma longa, una pianta da fiore della famiglia dello zenzero.

Tuttavia gli effetti maggiori sull’organismo li abbiamo assumendo Curcumina, come abbiamo già visto.

Non tutti gli integratori di piperina e curcuma hanno abbastanza curcumina, e questo può trarre in inganno l’acquirente.

Proprio per questo è sempre importante acquistare un integratore di curcuma e piperina su Amazon, con l’estratto titolato del 95% di curcumina.

Ecco i migliori 3:

MIGLIOR INTEGRATORE DI PIPERINA E CURCUMA!

 #1   VITAFAIR CURCUMA E PIPERINA PLUS

Marca: VITAFAIR –  Valutazione Amazon: 

L’integratore Curcuma e Piperina Plus di Vitafair è uno dei migliori disponibili.

Prodotto in Germania, contiene 90 capsule con i seguenti ingredienti per singola capsula:

  • 500mg estrattto di curcuma (di cui 475mg di curcumina)
  • 25mg di pepe nero (di cui 24mg di piperina)

La dose consigliata è di 2 capsule tuttavia, anche con l’integrazione di una soltanto si raggiungono i dosaggi utilizzati nelle varie ricerche.

Dove acquistare l’integratore Curcuma e Piperina Plus di Vitafair?

VITAFAIR Curcuma e Piperina Plus – 1000mg Curcuma per Porzione – 90 Capsule – 95% Curcumina = 950 mg – Ad alto Dosaggio – Vegano – Senza Sali di Magnesio – Prodotto in Germania
  • DA SECOLI la curcuma, detta anche zafferano delle Indie o più raramente turmerico, viene applicata…
  • FORNITURA PER PIÙ DI 1 MESE. Grazie all’alto dosaggio di 475 mg di curcuminoidi e 24 mg di…
  • SENZA SALI DI MAGNESIO. VITAFAIR è sinonimo di utilizzo di materie prime di altissima qualità a…
  • MADE IN GERMANY. I nostri prodotti sono realizzati da un team internazionale di esperti in scienze…

 #2   LLS CURCUMIN 95 + BIOPERINE

Marca: LOVE LIFE SUPPLEMENTS –  Valutazione Amazon: 

Questo integratore di piperina e curcuma di Love Life Supplements è prodotto nel Regno Unito con certificazione GMP.

Contiene 60 capsule ed ognuna di queste contiene:

  • 500mg Curcumina
  • 5mg Bioperina (prodotto commercializzato della piperina)

La dose consigliata è di 1 o 2 capsule al giorno.

Dove acquistare l’integratore LLS Curcumin 95 + Bioperine?

LLS Curcumin 95 + Bioperine® | Estratto di curcuma di altissima qualità contenente SOLO CURCUMINA (il componente attivo della curcuma) e Bioperine® (estratto di pepe nero) | 500mg x 60 Capsule Veg | Prodotto nel Regno Unito con licenza GMP
  • LLS Curcumina 95 + Bioperine – Alta 500 mg di curcumina per capsula
  • Standardizzato al 95% Curcuminoidi. Molto più alto di curcuma regolare.
  • Contiene BioPerine (pepe nero estratto) per rafforzare la biodisponibilità.
  • Elevate proprietà antiossidanti – può ridurre l’infiammazione.

 #3   AAVALABS CURCUMINA

Marca: AAVALABS –  Valutazione Amazon: 

Questo integratore di curcumina di AAVALABS è prodotto in Finlandia.

Contiene 180 capsule ed ognuna di questa è composta da:

  • 100mg di estratto secco di radice di curcuma (di cui 95mg di curcumina)
  • 5mg di estratto secco di pepe nero (di cui 4.5mg di piperina)

La dose consigliata varia tra le 2 e le 6 capsule.

Dove acquistare l’integratore AAVALABS Curcumina?

Integratore di Curcumina di Curcuma [4230 mg] 180 Capsule Vegetali – Senza Stearato di Magnesio – 95% di Estratto di Curcumina e Piperina – Potente Antinfiammatorio e Antiossidante
  • Perché il Turmerico contiene Curcumina? I Curcuminoidi sono i composti più potenti e bioattivi…
  • Cosa fa la Curcumina? La Curcumina è un antiossidante naturale a base vegetale estratto dalla…
  • Qual è il ruolo della Piperina? La Piperina (nota anche come Estratto di Pepe Nero) è un composto…
  • Perché acquistare da AAVALABS? Perché siamo un’azienda a conduzione familiare con sede in…

PIPIERINA E INCREMENTO DELLA BIODISPONIBILITÀ DI INTEGRATORI E FARMACI

La piperina è stata identificata nel 1979 come il primo composto in assoluto ad aumentare la “biodisponibilità” di altre sostanze.

In altre parole, la piperina aumenta la capacità dell’organismo di utilizzare sostanze nutritive e farmaci.

Ciò significa che si possono usare dosi più o meno basse del farmaco per ottenere lo stesso effetto.

Questo è molto vantaggioso quando si tratta di farmaci che hanno spiacevoli effetti collaterali!

La piperina aumenta la biodisponibilità delle altre sostanze in questo modo:

  • Impedendo al corpo di eliminare i farmaci bloccando gli enzimi metabolizzanti nel fegato (come il CYP3A4, il CYP2E1, il CYP1B1, il CYP1B1 e il CYP1B2)
  • Aumentando la quantità di farmaci e sostanze nutritive assorbite nell’intestino stimolando

Ad esempio, la piperina ha aumentato la concentrazione nel sangue e la persistenza del farmaco antiepilettico carbamazepina in 2 studi su 32 persone, possibilmente bloccando l’enzima che rompe questo farmaco (CYP3A4). [20]

Allo stesso modo, ha aumentato la biodisponibilità del miorilassante clorzoxazone in un altro studio, bloccando l’enzima CYP2E1. [21]

Un estratto di erbe che combina piperina e curcumina ha aumentato la biodisponibilità del midazolam sedativo, il flurbiprofene antinfiammatorio e l’antidolorifico Tylenol in 8 volontari sani. [22]

Un sistema di rilascio del farmaco composto da liposfere di piperina ha aumentato la biodisponibilità sia del THC che del CBD rispetto al Sativex spray approvato dalla FDA in un piccolo studio su 9 volontari sani. [23]

Tutto sommato, le prove suggeriscono che la piperina aumenta la biodisponibilità di molte sostanze.

 

PIPERINA E CURCUMA: COME ASSUMERLA?

integratore curcuma benefici

La curcumina e la piperina sono generalmente considerate sicure.

Non ci sono raccomandazioni ufficiali per il consumo di entrambi e non è stata identificata la massima assunzione tollerabile.

Ad ogni modo sono consigliabili questi dosaggi:

DOSI CONSIGLIATE

I seguenti dosaggi sono stati utilizzati in studi clinici:

Osteoartrite: Estratto di curcuma 500 mg per via orale da due a quattro volte al giorno per 1-3 mesi
Rinite allergica (febbre da fieno): curcumina 500 mg al giorno per 2 mesi
Prevenzione del diabete di tipo 2 nelle persone con prediabete: curcumina 750 mg due volte al giorno per 9 mesi
Depressione: curcumina, 500 mg due volte al giorno per 6-8 settimane (da sola o come aggiunta all’antidepressivo fluoxetina)
Steatosi epatica non alcolica (NAFLD): 70 mg di curcumina al giorno per 8 settimane (in 500 mg di una formulazione in dispersione)
Prurito: curcuma 500 mg per via orale tre volte al giorno per 8 settimane

Tuttavia, avvalersi sempre del foglietto illustrativo del prodotto per l’eventuale dosaggio consigliato.

PIPERINA E CURCUMA: PRIMA O DOPO I PASTI?

Il momento migliore per assumere la piperina e curcumina è prima dei pasti, a stomaco vuoto.

In questo modo l’assorbimento sarà maggiore.

Se si avverte un bruciore di stomaco, è meglio assumerli con qualche cibo, anche grasso, il quale sembra poterne aumentare l’assorbimento, bypassando in parte il fegato.

 

PIPERINA E CURCUMA: CONTROINDICAZIONI

Quali sono gli effetti collaterali e le controindicazioni della piperina e curcuma?

Dosi fino a 8 grammi di curcuminoidi non sono associati a gravi effetti collaterali nell’uomo. Tuttavia, sono necessari studi a lungo termine che siano più completi nelle loro valutazioni.

La curcuma ad ogni modo, è generalmente ben tollerata.

Gli effetti collaterali comuni includono costipazione, indigestione (dispepsia), diarrea, distensione, reflusso gastroesofageo (reflusso acido), nausea, vomito e altri problemi intestinali.

Molto raramente la curcumina può causare prurito o edema da vaiolo.

Applicata sulla pelle, la curcuma può causare dermatite allergica da contatto.

L’uso di curcumina con piperina può causare reazioni avverse ai farmaci, poiché la piperina aumenta notevolmente la permeabilità intestinale.

CURCUMA IN GRAVIDANZA

Non ci sono studi che dimostrino che la curcuma è dannosa per la gravidanza.

Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che la curcuma o la curcumina possono influenzare il sistema riproduttivo di una donna in diversi modi.

In uno studio, la curcumina ha ridotto con successo la proliferazione delle cellule endometriali nell’endometriosi riducendo la produzione di estradiolo (estrogeni). [24]

Uno studio del 2010 sui topi ha scoperto che la curcumina è stata associata a una diminuzione del peso fetale nell’embrione. Questo suggerisce che la curcumina può innescare la morte delle cellule e rallentare e compromettere lo sviluppo embrionale. [25]

In mancanza di prove certe, un’integrazione costante di curcuma o curcumina durante la gravidanza dovrebbe essere evitata.

CONCLUSIONI

I benefici dell’integrazione sono spesso soggettivi e non ci sarà mai un 100% di persone che convergono sugli stessi risultati.

Tuttavia, essendo la curcuma ben studiata, le ricerche sono abbastanza evidenti e possono avvicinarsi ad un’oggettività sull’efficacia.

Quindi, la scelta dell’integratore di piperina e curcuma migliore è fondamentale per assumere il principio attivo più potente, ovvero la curcumina (aumentandone l’assorbimento grazie alla piperina)!

Medical Disclaimer

I contenuti di questo articolo sono creati e pubblicati solo a scopo informativo. Non sostituiscono un consiglio medico professionale e non devono essere considerati dei consigli personali. 

Disclaimer Affiliazione

In questo sito sono presenti link di affiliazione, generalmente Amazon e in qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei, in base all’Accordo Operativo.